24 maggio 2019
Aggiornato 17:30
Gorizia

Dalla Regione oltre 6 milioni di investimenti per l'Isontino

Ad affermarlo è il consigliere regionale e presidente della V Commissione, Diego Bernardis
Dalla Regione oltre 6 milioni di investimenti per l'Isontino
Dalla Regione oltre 6 milioni di investimenti per l'Isontino

GORIZIA - «Sono in arrivo oltre 93 milioni di euro per gli enti locali del Friuli Venezia Giulia. Il percorso, avviato grazie a un proficuo lavoro svolto in V Commissione e con il sostegno dell'assessore agli enti locali Pierpaolo Roberti, ha raggiunto il suo compimento col voto favorevole del Consiglio regionale, grazie al quale abbiamo sbloccato finalmente le risorse per i Comuni». Ad affermarlo è il consigliere regionale e presidente della V Commissione, Diego Bernardis (Lega), che manifesta soddisfazione in particolare per i risultati ottenuti per il territorio isontino: «Alla Uti Collio Alto Isonzo - afferma - sono destinate risorse per oltre 2 milioni di euro. In particolare, la città di Gorizia beneficerà di oltre un milione di euro nel biennio 2019-2020 per interventi di valorizzazione del castello di Gorizia e del Monte Calvario, oltreché per la riqualificazione dei Giardini Pubblici ed opere varie in Piazza Vittoria (Galleria Bombi)».

«Molto positivi - prosegue l'esponente della Lega - sono i contributi per la realizzazione della rete di piste ciclabili del comune di Capriva del Friuli che serviranno a valorizzare il marketing della zona del Collio: per tale opera sono previsti 380.000 euro nel biennio 2019-2020. Inoltre, grande attenzione è stata posta al tema della sicurezza e, a esempio a Cormons, arriveranno 350.000 euro per l'implementazione del sistema di videosorveglianza cittadino. Di rilievo - aggiunge il consigliere - anche i 235.000 euro stanziati sul biennio 2019/2020 per i progetti per l'adeguamento e il superamento delle barriere architettoniche e via d'esodo per la sede Galleria Regionale d'arte contemporanea 'I. Spazzapan' di Gradisca d'Isonzo. In questi anni - ricorda Bernardis - mi sono lungamente speso affinché venisse riconosciuta l'importanza del Collio/Brda con l'attestazione del sito a patrimonio mondiale dell'Unesco. In tal senso, non posso che ringraziare l'assessore regionale alla cultura Tiziana Gibelli per il supporto della Regione e accolgo favorevolmente gli oltre 200.000 euro destinati al biennio 2019-2020 al Comune di Cormons per la progettazione dell'ex Università del vino di Cormons, per la creazione di un centro studi internazionale sul settore vitivinicolo e per la creazione di un centro sovracomunale dedicato al Collio/Brda con spazi espositivi e museali, turistici e commerciali per la promozione del territorio Collio/Brda quale patrimonio dell'umanità Unesco».

«Alla municipalità di Savogna d'Isonzo arriveranno invece 600.000 euro nel biennio 2019-2020 per l'opera di messa in sicurezza di Via 1° maggio. C'era molta attenzione da parte mia su questo tema e plaudo convintamente allo stanziamento per le opere che serviranno a garantire la sicurezza urbana per la ex SP 8 Sagrado-Gorizia. Per quanto concerne il Comune di Fogliano Redipuglia invece, arriveranno stanziamenti per oltre 500.000 euro nel triennio 2019/2021 che serviranno alla realizzazione di nuovi locali a servizio del campo di baseball e la sua contestuale manutenzione straordinaria al fine della sua omologazione la serie A1, inoltre anche per la manutenzione straordinaria degli spogliatoi, bagni e della club house del campo di rugby di Redipuglia». «In questi mesi - aggiunge ancora Bernardis - sono stati proficui e costanti i contatti telefonici con la sindaca di Monfalcone Anna Cisint, assieme abbiamo ritenuto opportuno concentrarci su alcuni elementi strategici e in grado di valorizzare la città dei cantieri. In particolare, con 2.900.000 di euro nel biennio 2019-2020 si provvederà alla valorizzazione dei resti archeologici rinvenuti nel corso dei lavori di restauro del Palazzo Comunale, la realizzazione di interventi di ristrutturazione del centro cittadino ed altri interventi per l'ampliamento e la riqualificazione dei principali impianti sportivi cittadini». «Inoltre - afferma Bernardis - concedetemi un pizzico di soddisfazione per i 350.000 euro stanziati nel triennio 2019-2021 per Dolegna del Collio. In qualità di ex primo cittadino, ho sempre avuto un occhio di riguardo alle problematicità e alle istanze rappresentatemi dai cittadini. Per questo motivo, non posso che accogliere favorevolmente le risorse stanziate per i lavori di consolidamento strutturale e di sistemazione della strada di viabilità comunale che collega il capoluogo comunale con la frazione di Scriò in Comune di Dolegna del Collio».

«Infine - conclude il presidente Bernardis - questo è ciò che il centrodestra intende per buon governo: ascolto del territorio, presa d'atto delle principali problematiche e conseguenti risposte fattive, celeri ed efficaci. Essendo questa la prima finanziaria dell'era Fedriga, sono certo che anche in futuro verranno fatte cose altrettanto positive ma intanto abbiamo dato un chiaro segnale al territorio e, soprattutto, a quei Comuni che non avevano la possibilità di avviare determinate opere poiché senza le coperture economiche necessarie. Il sottoscritto, lo ribadisco, è molto soddisfatto per quanto ottenuto dal territorio isontino e continuerò a perseguire questa strada con massima attenzione alle esigenze dei cittadini».