12 novembre 2019
Aggiornato 12:30
L'intervento

Social media, Roberti: «La Regione deve implementare la comunicazione sui social»

L'obiettivo è migliorare e intensificare il rapporto con i cittadini (battendo, sui numero, il Comune di Trieste)
Social media, Roberti: «La Regione deve implementare la comunicazione sui social»
Social media, Roberti: «La Regione deve implementare la comunicazione sui social» ANSA

TRIESTE - «La Pubblica amministrazione ha il dovere di comunicare ai cittadini e con i cittadini, attivando e implementando un interscambio costante all'insegna di trasparenza ed efficienza nell'informare e nel fornire servizi». Lo ha evidenziato a Trieste, nel Palazzo della Giunta regionale, l'assessore ad Autonomie locali e Sicurezza del Friuli Venezia Giulia, Pierpaolo Roberti, intervenendo in apertura del workshop internazionale «Social Media & Ict» insieme all'assessore comunale alla Comunicazione di Trieste, Serena Tonel.

Alla presenza di numerosi gestori dei social istituzionali di amministrazioni locali italiane, spagnole, slovene e croate, Roberti ha elogiato il lavoro svolto dai Comuni per essere sempre più in real time con la popolazione, portando a esempio di efficienza le piattaforme twitter, fb e instagram curate dalla municipalità triestina che, tra l'altro, ha annunciato lo sbarco anche su linkedin in funzione delle assunzioni di personale. «Rispetto a un Comune - ha spiegato Roberti - la Regione ha meno contatto diretto con l'utenza territoriale anche se è necessario accorciare l'attuale distanza potenziando la comunicazione nelle sue espressioni più immediate». «Ciò significa - ha proseguito l'assessore regionale - ottimizzare le procedure tradizionali e valorizzare quelle innovative che devono consentire un ascolto e una risposta nell'arco di pochi minuti o, al massimo, di qualche ora in caso serva operare ricerche più approfondite».

Roberti ha quindi citato alcuni numeri di raffronto tra Regione e Comune, ponendo all'Amministrazione Fvg l'obiettivo di colmare un gap che, al momento, per numeri di follower la vede rincorrere i social di Palazzo Cheba: 18 mila contro 29 mila su Facebook, 4 mila a 12.500 su Twitter e 5 mila rispetto a 12 mila su Instagram.