16 luglio 2019
Aggiornato 20:30
Trieste

Castello di Miramare chiuso a Capodanno, i turisti restano fuori: polemica a Trieste

Due pullman di turisti sono rimasti fuori: si riaccende una polemica ormai «vecchia». Perché museo, parco e castello rimangono chiusi?
Castello di Miramare chiuso a Capodanno, i turisti restano fuori: polemica a Trieste
Castello di Miramare chiuso a Capodanno, i turisti restano fuori: polemica a Trieste ANSA

TRIESTE - Chiuso per... Capodanno. Amara sorpresa per due pullman di turisti giunti al Castello di Miramare, a Trieste: una volta arrivati presso il Castello più famoso e amato dai triestini e non solo, le persone si sono ritrovate le porte chiuse. Un episodio che, non solo quest'anno, ha dato vita a più di una polemica.

Perché il Castello di Miramare è chiuso a Natale e Capodanno

Sì, perché non è il primo anno che il Castello di Miramare rimane chiuso, anzi. Il motivo, tra l'altro, è sempre lo stesso: non è la direttrice Andreina Contessa a decidere la chiusura del Castello, ma il Ministero che impone la chiusura sia a Capodanno che a Natale. Le polemiche delle ultime ore hanno spinto la stessa direttrice a ribadire il concetto: «Il regolamento e gli orari sono ministeriali e, di conseguenza, rimaniamo chiusi in quei due giorni come molte altre istituzioni mussali in Italia. Chiudiamo due giorni all'anno, il resto dei giorni siamo aperti dalle 9 alle 19. Ci sono poi le aperture straordinarie, le domeniche gratuite e molto altro». Insomma, polemiche rispedite al mittente: il Castello di Miramare si farà ammirare anche nel 2019 per 363 giorni su 365.