19 settembre 2019
Aggiornato 21:00
La visita

Formazione, Rosolen, «Investire sull'indirizzo aeronautico a Gorizia»

C'è l'idea di valorizzazione l'area dell'aeroporto 'Duca d'Aosta' come struttura-laboratorio al servizio della formazione scolastica
Formazione, Rosolen, «Investire sull'indirizzo aeronautico a Gorizia»
Formazione, Rosolen, «Investire sull'indirizzo aeronautico a Gorizia» Regione Friuli Venezia Giulia

GORIZIA - «Il nostro obiettivo è quello di investire sulla formazione dei giovani per preparare ottimi professionisti da inserire nelle aziende. La possibile attivazione di un corso Its a indirizzo aeronautico a Gorizia va in questa direzione». Lo ha detto l'assessore al lavoro Alessia Rosolen durante un incontro avvenuto in municipio a Gorizia. All'appuntamento erano presenti il sindaco Rodolfo Ziberna, l'assessore al bilancio, Dario Obizzi, il segretario generale della Cciaa, Pierluigi Medeot, il componente della giunta camerale Massimiliano Ciarrocchi, il direttore dell'Apt, Roberto Bassanese, il dirigente scolastico del Malignani, Andrea Carletti, i docenti dell'istituto Mauro Fasano e Mauro Darida nonché il presidente della Sdag Giuliano Grendene. A

l centro della riunione le proposte di valorizzazione dell'area dell'aeroporto 'Duca d'Aosta' come struttura-laboratorio al servizio della formazione scolastica nonché la collaborazione con l'istituto Malignani di Udine, i cui rappresentanti si sono dichiarati interessati a entrare in un progetto con la diretta partecipazione degli studenti. Il sindaco Ziberna ha manifestato la piena volontà del Comune di favorire e supportare le iniziative volte a creare un rapporto didattico fra le scuole interessate e lo scalo goriziano «struttura quest'ultima - ha detto il primo cittadino di Gorizia - che riteniamo fondamentale per il rilancio dell'economia del territorio». L'assessore regionale, affrontando la questione in termini di prospettiva, ha sottolineato l'importanza di creare percorsi intermedi di alta formazione che vengano incontro alle necessità delle aziende e, al tempo stesso, valorizzare le vocazioni del territorio. «Per quanto riguarda Gorizia - ha evidenziato Rosolen - ritengo che potrebbe nascere una sezione dell'Its biennale in ambito aeronautico, capace di formare persone che possano essere inserite nel mercato del lavoro. Questo potrebbe avvenire anche con il sostegno di soggetti privati che operano nel settore. Penso che anche la città dovrebbe investire su questo tipo di progetti che guardano al futuro, con la creazione di alte professionalità e nuova occupazione».

La proposta dell'assessore regionale è stata accolta con favore da tutti i presenti; in particolare il sindaco Ziberna ha ribadito il pieno coinvolgimento del Comune in questo progetto. Sarà quindi avviato un percorso per creare le condizioni che facilitino la concretizzazione dell'iniziativa; ciò consentirebbe all'aeroporto Duca d'Aosta di trasformarsi in vero laboratorio per la formazione degli studenti del settore.