21 settembre 2019
Aggiornato 05:00
Centrosinistra

Reddito cittadinanza, Serracchiani a Di Maio: «Non insultare le Regioni»

Lo afferma la deputata del Pd Debora Serracchiani, capogruppo in commissione Lavoro alla Camera, replicando al ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi di Maio
Debora Serracchiani
Debora Serracchiani ANSA

ROMA - «Di Maio non attacchi le Regioni e invece di continuare a chiacchierare su Facebook lavori, e dimostri che sa far funzionare il reddito di cittadinanza. Se arrivano segnali di preoccupazione dalle Regioni, e anche a prescindere dal colore politico, un ministro ne tiene conto, risponde a tono e collabora con correttezza istituzionale. È semplicemente ridicolo parlare di lobby a proposito di assessori regionali che ogni giorno hanno a che fare con i bisogni dei cittadini, che vorranno vedere risultati, non chiacchiere. Accusare le Regioni perché vogliono capire come funzioneranno i navigator significa solo insultare gli amministratori locali, oppure è un modo per mettere le mani avanti».

Lo afferma la deputata del Pd Debora Serracchiani, capogruppo in commissione Lavoro alla Camera, replicando al ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi di Maio, che durante una diretta Facebook ha detto che le Regioni «favoriscono le solite lobby, adesso pure sui navigator stanno facendo casino».