23 aprile 2019
Aggiornato 04:00
L'iniziativa

Monfalcone: da Despar 16.640 euro a sostegno del Servizio Territoriale di Neuropsichiatria Infantile

Si tratta del frutto della vendita di pandori e panettoni personalizzati, durante il periodo natalizio. La soddisfazione di DinAMICI
Monfalcone: da Despar 16.640 euro a sostegno del Servizio Territoriale di Neuropsichiatria Infantile
Monfalcone: da Despar 16.640 euro a sostegno del Servizio Territoriale di Neuropsichiatria Infantile Ufficio Stampa

MONFALCONE - Ammonta a 16.640 euro la somma raccolta da Aspiag Service (la concessionaria Despar per il Triveneto e l’Emilia Romagna) in Friuli Venezia Giulia grazie alla vendita, durante il periodo natalizio, di due prodotti particolari: un panettone e un pandoro confezionati in un coloratissimo cilindro in latta. Il prezzo a scaffale di ognuna di queste confezioni era 10 euro, e ciò che le rende speciali è che l’intero ricavato della vendita è stato destinato a quattro associazioni (una per ciascuna Regione in cui opera il marchio con l’abete) che si occupano di ricerca e/o di assistenza ai malati e alle loro famiglie. Per il Friuli e la Venezia Giulia, l’associazione prescelta è 'DinAMICI - Insieme per il Volontariato' di Monfalcone, promotrice del progetto 'Una nuova Neuropsichiatria Infantile per l’Ospedale San Polo - Monfalcone'.

A cosa serviranno le risorse raccolte 

Nel 2017, il Servizio Territoriale di Neuropsichiatria Infantile presso l’Ospedale San Polo di Monfalcone è stato contattato da 1.058 utenti, per interventi di diversa intensità: tra loro, ben 250 minorenni con disabilità psichiche, motorie e sensoriali, che richiedono interventi prolungati nel tempo. Il progetto prevede la realizzazione di venti stanze, all’interno dell’Ospedale San Polo, per ospitare questi bambini e questi ragazzi, e ha ottenuto il patrocinio e la collaborazione dell’Aas2 Bassa Friulana Isontina, oltre al pieno appoggio da parte della Regione Friuli Venezia Giulia, che ha finanziato la ristrutturazione dell'area destinata al nuovo servizio con 1,43 milioni di euro.

Le parole di Fabrizio Cicero Santalena

Il contributo di Despar Aspiag Service è stato consegnato all’Associazione venerdì 8 febbraio presso il supermercato Eurospar in via Rossini a Monfalcone. Oltre a Manuela Fumis, presidente dell’Associazione DinAMICI, e a Fabrizio Cicero Santalena, coordinatore regionale Despar per il Friuli Venezia Giulia, erano presenti il vicepresidente e assessore alla Salute, Politiche Sociali e Disabilità della Regione, Riccardo Riccardi, il responsabile del Distretto Isontino - Aas n.2 Bassa Friulana Isontina, Michele Luise, e il sindaco di Monfalcone Anna Maria Cisint.
«Come azienda siamo consapevoli di avere un importante ruolo sociale - spiega Fabrizio Cicero Santalena - e il sostegno alle realtà di cura e di ricerca è parte integrante della nostra responsabilità sociale d’impresa. Per questo siamo orgogliosi di supportare l’Associazione DinAMICI in un progetto tanto importante e prezioso per il territorio. Ringraziamo i nostri colleghi nei punti vendita, che si sono fatti promotori dell’iniziativa e ambasciatori dei valori aziendali sensibilizzando i clienti all’acquisto dei dolci ‘benefici’, e ringraziamo soprattutto i nostri clienti friulani e giuliani che, come sempre, hanno risposto con grande generosità e prontezza a questo appello».

La soddisfazione di DinAMICI

«La notizia che proprio la nostra Associazione, che con passione e entusiasmo sta portando avanti la sua mission dal 2017, era stata scelta fra le tante realtà del Friuli Venezia Giulia ci ha onorati profondamente», spiega Manuela Fumis, presidente di DinAMICI. «è noto al territorio che Despar da sempre è vicina e attiva nell’ambito del sociale, e il fatto che sposasse questo progetto rivolto a un aspetto così importante della crescita e sviluppo dei bambini e dei ragazzi, nell’ambito delle disabilità, è stato per noi un grande atto di  fiducia nei nostri confronti. Ci siamo identificati anche nelle ‘gioiose’ (così le abbiamo definite subito tutti) Latte di Natale, allegre e colorate proprio come le venti stanze che abbiamo progettato per la nuova Neuropsichiatria Infantile del San Polo, e che Despar con il suo contributo aiuterà a realizzare. Una vera e propria staffetta sui social media, e nei punti vendita dove siamo stati presenti con i nostri volontari, ha reso possibile ottenere il risultato che cercavamo, il ‘tutto esaurito’. Un ringraziamento particolare va al personale dell’Eurospar di Monfalcone, per la sensibile attenzione che ci ha prestato. Ancora una volta il cuore delle persone si è fatto sentire: ringraziamo tutti i protagonisti di questa meravigliosa esperienza che ci ha dato l’opportunità, aldilà del risultato economico, di relazionarci con una grande realtà».