19 settembre 2019
Aggiornato 20:30
Musica

Pericopes+1 in tour anche in Fvg

Martedì 26 febbraio saranno a Trieste, a marzo, doppio appuntamento in provincia di Udine
Pericopes+1 in tour anche in Fvg
Pericopes+1 in tour anche in Fvg

TRIESTE - Martedì 26 febbraio, alle 21, Al Knulp di via della Madonna del mare 7/a, a Trieste, il Circolo del Jazz Thelonious ospita il trio Pericopes+1. Il gruppo si esibirà a Oblizza (da Potok, il 24 marzo) e a Cividale del Friuli (all’Arsenale jazz house, il 28 marzo). 

IL GRUPPO - La musica dei Pericopes è un percorso intrapreso da Alessandro Sgobbio (piano) ed Emiliano Vernizzi (sax), frutto di undici anni di attività artistica internazionale a cavallo tra Parigi, New York e l'Italia, sei album all’attivo, proclamati vincitori assoluti sia del contest Padova Carrarese (indetto da MusicaJazz e Paolo Fresu) che di Umbria Jazz, con successiva segnalazione al Topjazz 2013. Cinque anni fa prende forma il progetto collaterale Pericopes+1 - assieme al batterista americano Nick Wight. Dopo l’esordio di «These Human Beings» (registrato a NewYork ed accolto da Dave Liebman ed Enrico Rava) il trio si imbarca in un non-stop di tour tra US ed Europa per oltre un centinaio di concerti di presentazione.

DISCOGRAFIA - I feedback sono più che positivi ed incoraggiano la realizzazione di un successivo lavoro discografico che prende vita dopo una serie di residenze artistiche in Pennsylnania (USA) ed Aberdeen (Scozia, UK). «Legacy» (Auand Records) vede il trio impegnato in un accattivante repertorio che sfida tutti i lavori precedenti, un viaggio sonoro che amalgama scrittura e improvvisazione jazz attraverso un percorso post-rock, nu-prog e avantgarde, guidato da un’iconoclastica parabola di transizione artistica dei loro più importanti ispiratori musicali. Il riscontro da parte della stampa nazionale ed internazionale (Downbeat, AAJ, Musica Jazz, Jazzit) e la particolarità della formazione (sax/piano/drums), ad oggi colloca Pericopes+1 uno dei più interessanti esempi di contaminazione nel jazz, un’esplorazione di un linguaggio personale nel quale vengono rivisitati i ruoli di questi strumenti e le varie possibilità di interplay tra essi. La stessa televisione austriaca salutando la performance della band la definisce «un originale, elegante e ben equilibrato contributo al jazz contemporaneo.»

INFO - Ingresso a offerta consapevole. Ingresso gratuito per i soci del Circolo del Jazz Thelonious che possono prenotare il loro posto inviando un sms, una mail o tramite WhatsApp entro la mattinata dell'evento. 320.0480460 | thelonious.trieste@gmail.com.