24 maggio 2019
Aggiornato 17:00
Il lutto

Morto Fulvio Camerini, fondatore della Cardiologia triestina

Era nato a Trieste 94 anni fa, si era laureato in Medicina e chirurgia a Padova nel 1949. Cordoglio di Fedriga e Serracchiani
Morto Fulvio Camerini, fondatore della Cardiologia triestina
Morto Fulvio Camerini, fondatore della Cardiologia triestina Regione Friuli Venezia Giulia

TRIESTE - È scomparso il professor Fulvio Camerini, fondatore della Cardiologia triestina, eminente scienziato ed ex Senatore della Repubblica. Fulvio Camerini che è morto nella sua abitazione, era nato a Trieste 94 anni fa, si era laureato in Medicina e chirurgia a Padova nel 1949, specializzandosi in malattie dell'apparato respiratorio, digerente, sangue e ricambio, cardiologia e radiologia. anglosassone. Aveva lavorato a Londra, a Stoccolma e a Uppsala prima di arrivare all'Ospedale Maggiore di Trieste dove nel 1972 inizia le prime attività di cardiochirurgia. Dal 1971 al 1996 ha diretto la Divisione di Cardiologia degli Ospedali Riuniti di Trieste e poi ha sviluppato studi e ricerche. Importante è stato l'impegno presso la Società europea di Cardiologia. Notevole anche il suo impegno sociale. Fu eletto Senatore della Repubblica nel 1996 e nominato membro della Commissione Igiene e Sanità. Fu insignito del San Giusto d'oro di Trieste nel 1986. (ANSA).

Il ricordo di Fedriga

«Con la morte di Fulvio Camerini il Friuli Venezia Giulia non perde solamente il padre della cardiologia triestina, ma anche un uomo di grande levatura morale che ha saputo distinguersi sia per la propria professionalità sia per la grande umanità. Voglio quindi porgere a nome della Regione le più sentite condoglianze alla famiglia e a tutti i congiunti». E' il ricordo del governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, del professore Fulvio Camerini. Il governatore ha parlato di lui come di «un punto di riferimento nel settore a livello internazionale».

Debora Serracchiani

«Siamo rimasti tutti senza un grande padre. Trieste ha un enorme debito di riconoscenza verso quest'uomo che ha avuto il bene comune come pratica quotidiana, la discrezione come abito e la famiglia come amore indistruttibile. Impossibile per me dimenticare una delle prime persone che mi hanno 'insegnato' Trieste, il sorriso affettuoso e profondo con cui andava incontro al mondo». Questo il ricordo della deputata Debora Serracchiani ricorda così professor Fulvio Camerini, fondatore della Cardiologia triestina, scienziato e già senatore della Repubblica.