25 settembre 2020
Aggiornato 14:00
Il sequestro

Fermato traffico illegale di animali dall'Europa dell'est all'Italia

I militari della Guardia di Finanza di Monfalcone hanno sequestrato trentacinque cuccioli tra Fvg e Toscana

GORIZIA - La Gdf ha scoperto un allevamento abusivo di cani e un traffico illegale di animali dall'Est Europa verso l'Italia. I militari hanno sequestrato 35 cuccioli tra Fvg e Toscana. L'operazione è cominciata quando gli uomini della Compagnia della Gdf di Monfalcone, nel corso di un controllo nei pressi del casello autostradale del Lisert, hanno fermato un'auto guidata da un cittadino polacco a bordo della quale viaggiavano tre cuccioli di razza 'barbone', in un trasportino occultato tra borse e valige, in evidente stato di maltrattamento, privi di sistemi per l'identificazione.

Denunciato l'uomo

I cuccioli, destinati a una cittadina italiana residente a Prato, sono stati sequestrati e l'uomo denunciato per i reati di maltrattamento di animali e per traffico illecito di animali da compagnia. Con il Comando della Gdf di Prato è stata eseguita una perquisizione domiciliare a Prato, dove è stato scoperto un allevamento abusivo di cani di razza. Sono stati rinvenuti e sequestrati altri 32 cuccioli di razza barbone.