19 settembre 2019
Aggiornato 04:30
GORIZIA

Pintus porta sul palco del Verdi 'Destinati all’estinzione'

L’appuntamento è per mercoledì 6 marzo alle 20.45, nell’ambito del cartellone Grandi eventi-Smile
Pintus porta sul palco del Verdi 'Destinati all’estinzione'
Pintus porta sul palco del Verdi 'Destinati all’estinzione' Ufficio Stampa

GORIZIA  Una sorta di giostra infinita, due ore dense di dialoghi e monologhi, ma soprattutto di risate. È 'Destinati all’estinzione', lo spettacolo che rappresenta il ritorno di Angelo Pintus al Teatro Verdi di Gorizia. L’appuntamento è per mercoledì 6 marzo alle 20.45, nell’ambito del cartellone Grandi eventi-Smile.

«C’è chi parla con il cane e lo fa mentre lo veste, c’è chi guida mentre manda messaggi con il cellulare e c’è chi vuole fare la rivoluzione ma la fa solo su Facebook, c’è chi parcheggia la macchina nel posto riservati ai disabili 'tanto sono 5 solo minuti'. C’è chi festeggia il complemese, chi dice ciaone e chi fa l’Apericena. Ma soprattutto c’è chi crede che la terra sia piatta e probabilmente si è anche convinto che la colpa sia di Silvio. Sono questi i piccoli segnali che fanno presagire un ritorno… quello dei Dinosauri. Amici miei, che ci piaccia o no, siamo Destinati all’estinzione», spiega lo stesso Pintus, che anche in questo show sfodera una naturalezza costruita minuziosamente grazie a riferimenti di cronaca, attualità, politica, scene di vita quotidiana, tutto ottimamente miscelato e impiantato su modulazioni di voce che servono per le imitazioni più disparate.

Uno spettacolo in cui il comico parla di tutto, diverte e sembra divertirsi sinceramente, tra passi di swing e versi di imitazioni inseriti con ritmo schizofrenico. Pintus ne ha per tutti, e ha in serbo una voce e una cadenza per ognuno: dal tipico milanese in carriera, al napoletano in ritardo alla stazione, al pugliese che affronta i problemi con l’abusivismo edilizio. Se è vero che spettacolarizzare i mille volti del nostro paese è fin troppo facile, al comico triestino va attribuito il merito di riuscire a farlo nel modo più immediato possibile. Pintus mette in scena uno spettacolo comico totale, gustoso e riconoscibile come un piatto di pasta al pomodoro, destinato a proseguire il successo dei precedenti.

I biglietti per la stagione artistica del Verdi sono in vendita online sul circuito Vivaticket e nel botteghino del Teatro Verdi, in corso Italia, aperto da lunedì a venerdì dalle 17 alle 19 e sabato dalle 10.30 alle 12.30 (tel. 0481/383602).