24 maggio 2019
Aggiornato 05:00
Gorizia

Arrestato un giovane sloveno autore di una rapina commessa nel 2014

Volto già noto alle forze dell'ordine per altri reati minori dovrà ora scontare quattro anni di carcere
Arrestato un giovane sloveno autore di una rapina commessa nel 2014
Arrestato un giovane sloveno autore di una rapina commessa nel 2014

GORIZIA - K. G., trentatreenne sloveno, autore di una rapina commessa nel settembre del 2014, è stato arrestato nei giorni scorsi dalla squadra mobile ed è stato condotto alla locale casa circondariale. 

All’epoca, il ladro, viaggiando in sella a un ciclomotore 'Ciao' di vistosa colorazione rosa, si avvicinò a una donna che era a passeggio con il marito in corso Italia e le strappò di dosso la collana in oro che portava al collo. In quell'occasione la vittima subì gravi conseguenze, in quanto, le escoriazioni provocatele dall’azione le causarono un grave stato di agitazione che si protrasse per lungo tempo. Successivamente, le indagini condotte dalla polizia, si servirono di alcune immagini estratte dagli impianti di videoripresa installati sul percorso di fuga del rapinatore per incastrarlo. Ma, di fondamentale importanza, fu la testimonianza di un poliziotto, che, recandosi a lavoro con la sua automobile, incrociò K. G. per un istante prima che commettesse la rapina, in quanto, lo riconobbe e lo segnalò subito alle 'volanti' perché lo intercettassero.

Il giovane, peraltro, era un volto noto alla squadra mobile, che lo aveva già arrestato in passato, da ultimo, nell’estate del 2015, quando, in esecuzione di sentenza definitiva, fu condotto in carcere per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Illecito commesso nel luglio 2011, quando si oppose violentemente a degli agenti che lo avevano fermato mentre sul suo 'ciao', al tempo di colore rosso, sfrecciava per il centro cittadino tentando di sfuggir loro in contromano.
Rintracciato a Gorizia nei giorni scorsi, K. G. dovrà scontare quattro anni di carcere, corrispondenti alla pena inflittagli per aver commesso la rapina.