22 marzo 2019
Aggiornato 03:00
L'evento

A Monfalcone il 10 marzo arriva Paul Wertico al 'Carso in corso'

'Free the opera' è il titolo del progetto che sarà presentato nel locale alle ore 18, sarà presente un magnifico trio per una serata superlativa
A Monfalcone il 10 marzo arriva Paul Wertico al Carso in corso
A Monfalcone il 10 marzo arriva Paul Wertico al Carso in corso

MONFALCONE - I piccoli miracoli a volte accadono, e a Monfalcone domenica 10 marzo non sarà difficile parteciparvi: grazie alle associazioni Nuovo Corso ed ArteeFumetto alle ore 18 al Carso in corso è atteso un trio stellare, alle prese con un originale connubio tra opera e jazz. 'Free the opera!' è il titolo del progetto che sarà presentato dal trio di Fabrizio Mocata (pianoforte), Gianmarco Scaglia (contrabbasso) e Paul Wertico alla batteria.

Sì, proprio quel Wertico che per vent'anni ha suonato al fianco di Pat Metheny nella Pat Metheny band, con la quale ha conquistato ben 7 Grammy award! Una grande fortuna, dunque, che tra le pochissime date italiane del progetto ci sia proprio quella di Monfalcone, e che si affronti un repertorio tanto godibile e, insieme, raffinato e completo come quello che i tre artisti hanno assemblato con coinvolgente originalità.

L'idea del progetto si deve a Fabrizio Mocata, artista che ha suonato recentemente al comunale di Monfalcone e che spazia dal jazz, al tango alla classica, passando rigorosamente sempre per l'improvvisazione. In 'Free the Opera!' Mocata - si legge in una recensione - omaggia alcune arie d'opera vivendole come canzoni popolari contemporanee del XIX secolo, e questo conferisce ai brani più valore intrinseco e una qualità che consente più profonde esplorazioni nel ritmo, nella struttura e ell'elaborazione dell'armonia.

Tre virtuosi a confronto, tre sensibilità diverse e tre percorsi musicali complementari formano restituiscono uno scenario musicale di enorme fascino. Doveroso cominciare a parlare di loro da Paul Wertico: nel 1983 entra a far parte del Pat Metheny Group (con il quale vincerà 7 Grammy Award) dove rimane fino al 2001. Con la mitica band  affina la sua tecnica fino a diventare un «guru» della batteria. Fabrizio Mocata è un pianista vulcanico, energico, appassionato e dotato di ottima tecnica: viene dal classico, e sin dal 2000 apre i suoi orizzonti con il quintetto Rojo Porteño con cui vince importanti premi da camera internazionali. Gianmarco Scaglia, contrabbassista e compositore è una figura storica del jazz italiano. Formatosi ai seminari di Siena e al Berklee College of Music di Boston studiando con John Repucci.