22 marzo 2019
Aggiornato 03:00
La presentazione

'Un secolo. Storia di cento primavere" il nuovo libro di Proiettis sulla Triestina

Presente anche Pierpaolo Roberti:"Non è solo il ripercorrere un secolo di vita di una società sportiva, ma significa anche riscoprire la storia di un'intera città"
'Un secolo. Storia di cento primavere" il nuovo libero di Proiettis per il centenario della Triestina
'Un secolo. Storia di cento primavere" il nuovo libero di Proiettis per il centenario della Triestina

TRIESTE - "L'auspicio è che tutti i triestini, per primi quelli che si recheranno allo stadio domenica prossima in occasione del big match con il Pordenone, acquistino questo libro che corona in maniera perfetta le celebrazioni del centenario della società alabardata». Lo ha detto a Trieste l'assessore regionale alle autonomie locali del Friuli Venezia Giulia, Pierpaolo Roberti, nel corso della presentazione del libro dedicato alla Triestina 'Un secolo. Storia di cento primavere' a cui ha partecipato, oltre all'autore Giovanni Proiettis, anche l'ex giornalista della Rai e voce storica del calcio Bruno Pizzul.

Roberti, sottolineando il successo delle iniziative che sono state organizzate per i cento anni di storia di quella che i tifosi chiamano 'l'Unione', ha voluto esprimere uno speciale ringraziamento proprio ai supporter alabardati che «hanno messo il cuore nell'organizzazione in particolare della mostra allestita nel Salone degli incanti e degli eventi ad essa correlati». L'assessore ha infine spiegato come l'apprezzamento del pubblico per quanto è stato fatto per il centenario si fondi sul fatto che la storia della Triestina «non è solo il ripercorrere un secolo di vita di una società sportiva, ma significa anche riscoprire la storia di un'intera città».