21 agosto 2019
Aggiornato 04:30
Trieste

Un uomo prima picchia un bambino e poi sputa in faccia ad una donna

Verso 16.30 del pomeriggio - sull'autobus numero 29 - nei pressi della fermata davanti al centro commerciale Torri d'Europa è avvenuto l'incredibile, un bruttissimo episodio di razzismo
Un uomo prima picchia un bambino e poi sputa in faccia ad una donna
Un uomo prima picchia un bambino e poi sputa in faccia ad una donna

TRIESTE - Il 12 marzo verso 16.30 del pomeriggio - sull'autobus numero 29 - nei pressi della fermata davanti al centro commerciale Torri d'Europa è avvenuto l'incredibile, un bruttissimo episodio di razzismo che ha coinvolto un uomo, due donne e persino un bambino. L'uomo, prima è stato accusato di aver picchiato un bambino seduto vicino a lui e successivamente, dopo essere sceso, ha sputato in faccia a una donna che era intervenuta a difesa del piccolo e della madre.   

Il tutto è stato fortunatamente ripreso da una ragazza triestina, che in mezzo all'incredulità dei passeggieri per quello che stava accadento è riuscita a riprendere in maniera accorta gli eventi. Come si può vedere chiaramente dal video, l'uomo, viene accusato dalla madre del bambino 'di colore' di averlo picchiato per ben due volte. Però, solamente dopo l'intervento della ragazza - che sembrerebbe dall'accento anch'essa straniera - che chiede all'autista di fermare il mezzo per dirigersi all'uscita si vede l'uomo, che fino a poco tempo prima era seduto in parte al bambino, dileguarsi in fretta a furia dall'autobus passando vicino alla ragazza che era appena uscita dal mezzo per sputargli in faccia. 

Il video infine riprende l'uomo mentre attraversa via d’Alviano e si dilegua velocemente verso via Battera.