23 settembre 2019
Aggiornato 21:30
Trieste

Mobilità: rifinanziata la norma per l'acquisto di bici a pedalata assistita

Ammontano a 50mila euro i nuovi fondi che la Regione destinerà ai privati
Mobilità: rifinanziata la norma per l'acquisto di bici a pedalata assistita
Mobilità: rifinanziata la norma per l'acquisto di bici a pedalata assistita Adobe Stock

TRIESTE - Ammontano a 50mila euro i nuovi fondi che la Regione destinerà ai privati per l'acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita, risorse che si vanno ad aggiungere ad altri 70mila euro già a disposizione delle Camere di commercio quali residui del bando precedente destinato sempre allo stesso scopo.

La ripartizione

Lo ha deliberato oggi la giunta regionale, approvando così un provvedimento che va a rifinanziare il fondo destinato alla mobilità sostenibile in Friuli Venezia Giulia. Dei 50mila euro stanziati, 20mila 300 euro sono destinati a quanti ne faranno richiesta e che vivono nella provincia di Udine, 13mila 800 euro a quelli dell'area triestina mentre 10mila 600 euro e 5mila 100 euro andranno rispettivamente al pordenonese e goriziano. Come in passato, nel compiere il riparto si è tenuto in considerazione per il 70% la popolazione residente in ciascuna provincia e, per la parte rimanente, a quanti vivono nei comuni appartenenti alle zone altimetriche di montagna e collina.

Il bando

Le risorse così ripartite alle Camere di commercio, saranno utilizzate per la riapertura del canale contributivo, attraverso l'approvazione di un nuovo bando che verrà pubblicato a breve. Come detto, oltre ai 50mila euro appena stanziati, ulteriori 70mila euro sono già a disposizione degli enti camerali quali residui del precedente riparto, quest'ultimo pari a 200mila euro, con il quale sono state soddisfatte tutte le domande presentate nel 2018.

A quanto ammonta il contributo?

Il contributo è concesso per un importo pari al 30% del prezzo, comprensivo di Iva, sostenuto per l'acquisto di una bicicletta elettrica a pedalata assistita, mezzo che deve essere nuovo di fabbrica. L'importo massimo concesso ad ogni singolo beneficiario non può comunque superare comunque i 200 euro. Dall'avvio del provvedimento, avvenuto nel 2014, è stato finanziato l'acquisto di 4mila 543 biciclette elettriche per un contributo complessivo concesso pari a 766mila 430 euro.