25 aprile 2019
Aggiornato 08:30
Trieste

Al via i lavori per la realizzazione della ringhiera del giardino di piazza Hortis

Le operazioni si concluderanno nel mese di luglio per un importo totale di 90mila euro
Al via i lavori per la realizzazione della ringhiera del giardino di piazza Hortis
Al via i lavori per la realizzazione della ringhiera del giardino di piazza Hortis

TREISTE - Al via i lavori per la realizzazione della nuova ringhiera di recinzione del giardino di piazza Hortis. Lo ha annunciato il sindaco assieme all’assessore comunale ai lavori pubblici. Presenti anche il responsabile del procedimento Andrea de Walderstein, il progettista e direttore dei Lavori, Carmelo Trovato con Massimo Leotta, e il coordinatore della Sicurezza, Giorgio Sponza, nonché rappresentanti della ditta che si è aggiudicata l’appalto, la Di Betta Giannino Srl. 

L'intervento

La realizzazione della nuova recinzione metallica, che sarà collocata sopra il muretto in pietra esistente, (per un totale di circa 1,70 metri di altezza) sul perimetro esterno del giardino recentemente riqualificato, consentirà di ridare decoro alla piazza e di preservare l’area, oltre a garantire la necessaria sicurezza dei bambini che giocano al suo interno. Saranno quattro i cancelli (portoni a doppio battente di altezza mt.1,70) per gli accessi posti in corrispondenza dei quattro varchi pedonali, che consentiranno così la chiusura notturna dell’area che sarà dotata pure di un impianto di videosorveglianza che – come già preannunciato – sarà installato a maggior tutela in particolar modo contro gli atti di vandalismo.

La recinzione

Nello specifico la nuova recinzione, ora al vaglio della sovrintendenza, sarà posta in opera dove era presente la vecchia inferriata eliminata negli anni passati a causa del suo cattivo stato conservativo, e riprenderà lo stile della preesistente. Saranno inoltre restaurate e ripristinate parti del muretto perimetrale in pietra, mentre ai lati di ognuno dei quattro cancelli saranno collocati pilastri rivestiti in lastre di pietra bianca d'Aurisina (altezza mt. 1,90) a supporto dei cancelli stessi. La cancellata di recinzione del giardino risaliva alla prima metà dell'800 e venne sottoposta a riparazioni nel 1868, come da verbale del consiglio comunale, assieme a quella del giardino pubblico 'Muzio de Tommasini' di via Giulia. La recinzione di piazza Hortis venne rimossa per tre lati verso il 1970, mentre il lato rimasto davanti all’Istituto nautico venne rimosso nel 1990. I lavori per la realizzazione della nuova recinzione si concluderanno nel mese di luglio per un importo totale di 90mila euro. Mentre nel mese di giugno sarà ultimato l’intervento di riqualificazione di Palazzo Biserini.