17 giugno 2019
Aggiornato 11:01
Trieste

Dal 17 al 22 aprile ritorna l'appuntamento con 'Pasqua in città'

La sedicesima edizione si terrà nella consueta collocazione di piazza Sant'Antonio Nuovo dalle 9 alle 20 con ingresso libero
Dal 17 al 22 aprile ritorna l'appuntamento con 'Pasqua in città'
Dal 17 al 22 aprile ritorna l'appuntamento con 'Pasqua in città'

TRIESTE - Torna dal 17 al 22 aprile 2019, dopo il grande successo delle passate edizioni, il tradizionale appuntamento pasquale dedicato ai prodotti tipici, alle proposte artigianali e, naturalmente, ai dolci pasquali tradizionali. Non mancheranno nemmeno quest'anno i laboratori creativi pensati per i bambini. La sedicesima edizione di 'Pasqua in città', promossa da Flash Srl assieme al comune di Trieste, si terrà nella consueta collocazione di piazza Sant'Antonio Nuovo dalle 9 alle 20 con ingresso libero.

L'esposizione

In esposizione, prodotti tipici e creazioni artigianali da tutta Italia e dalle vicine Austria e Slovenia. L'inaugurazione ufficiale è prevista per mercoledì 17 aprile, alle 11 in piazza Sant'Antonio alla presenza dell'assessore comunale al commercio ed eventi correlati, Lorenzo Giorgi. Saranno sei giornate dedicate al tradizionale mercatino pasquale con tantissimi dolci, prodotti tipici e numerosissimi oggetti artigianali originali provenienti da tutto il mondo da collocare sulla tavola nel giorno del pranzo di Pasqua e Pasquetta. Nello specifico, via Ponchielli ospiterà stand di prodotti tipici, artigianato e artigianato in pelle con dimostrazioni gratuite aperte a tutti di lavorazione della pelle tutti i giorni dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 16. Via Santa Caterina e via Paganini si mostreranno fiorite grazie alla presenza di piante e fiori, piazza Sant'Antonio, infine, ospiterà numerosi gazebi di artigianato, prodotti tipici, piante, fiori e dolci, con particolare attenzione per quelli pasquali. 

I laboratori 

Particolarmente ricco è anche il programma dei laboratori creativi, aperti a tutti e rivolti in particolare ai bambini, che si terranno ogni giorno dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 16. L'angolo del cuoio di Valerio Saini, laboratorio di pelletteria artigianale con sede a Trieste, proporrà una dimostrazione dal vivo di varie fasi della lavorazione del cuoio e la realizzazione di piccola pelletteria incisa a freddo mediante l'uso di caratteri tipografici. Per tutta la durata della manifestazione, l’azienda agricola Muzina Alessandro sarà a disposizione del pubblico per offrire preziosi consigli e suggerimenti per la cura della piante. Infine, sabato 20 aprile alle 12 in piazza Sant'Antonio, l’attesissima apertura delle due uova di Pasqua giganti da 50 kg, con tantissime sorprese per i bambini.

La dichiarazione

«Come nelle precedenti edizioni, salutate da un grandissimo riscontro di pubblico, 'Pasqua in città'- rivelano gli organizzatori - intende rivalutare, nel segno di un ritorno alle antiche consuetudini, quelle che un tempo furono fruttuose attività artigianali. Nelle eleganti casette e nei gazebi collocate in pieno centro città, in un contesto scenografico arricchito dalla presenza di fiori e piante di ulivo, torneranno a riverberarsi sobrie virtù di antichi mestieri, che le esigenze di una società profondamente mutata non hanno completamente cancellato, ma solo trasmutato in nuovi modelli di vita in cui la primaria esigenza di socializzazione mediante l'interscambio dei prodotti diviene anche pretesto di veri e propri incontri culturali».