24 maggio 2019
Aggiornato 17:30
Trieste

Vacanze pasquali: Polfer, previsto un incremento dei servizi di sicurezza

Le misure sono volte a prevenire eventuali criticità che si potrebbero verificare visto l'alto afflusso di viaggiatori
Vacanze pasquali: Polfer, previsto un incremento dei servizi di sicurezza
Vacanze pasquali: Polfer, previsto un incremento dei servizi di sicurezza

TRIESTE - In previsione dell’aumento dei viaggiatori sulla rete ferroviaria nel periodo delle Festività Pasquali e dei ponti di primavera, la Polizia Ferroviaria del Friuli Venezia Giulia, attuerà un incremento dei servizi volti a tutelare la tranquillità degli utenti, vigilando, in tempo reale, sulle eventuali criticità che dovessero riguardare la circolazione ferroviaria attraverso il Centro di coordinamento nazionale viabilità.

Le attività

E’ stato programmato l’aumento delle pattuglie nelle stazioni, in particolare nelle giornate nelle quali è atteso un maggior afflusso di viaggiatori, e sono stati potenziati i servizi a bordo dei treni, sia su quelli regionali che su quelli diretti verso le principali mete di villeggiatura e verso le grandi città. Le squadre di polizia giudiziaria effettueranno mirati servizi antiborseggio. Sono stati rinforzati anche i dispositivi di pattugliamento lungo le linee ferroviarie e a bordo dei treni a lunga percorrenza e notturni, sono inoltre stati predisposti servizi straordinari con l’ausilio di unità cinofile. Tutte le attività di vigilanza e controllo effettuate negli scali ferroviari sono oramai da tempo coadiuvate dalle reti di videosorveglianza installate da Rfi e collegate con il Centro operativo compartimentale, sala di regia che opera nelle ventiquattro ore e che dispone di sistema di geolocalizzazione delle pattuglie, per gestire nella maniera più efficace gli interventi. Svolti inoltre con il prezioso supporto degli smartphone di ultima generazione in dotazione al personale operante, che consentono la verifica immediata dei dati tramite lettura ottica dei documenti, in simultaneo collegamento con la banca dati, e che, a titolo esemplificativo, nel corso del 2018 hanno determinato un incremento di oltre il 25% nel numero delle persone identificate in ambito regionale rispetto all’anno precedente.

Alcuni consigli 

Per un viaggio all’insegna della sicurezza e della serenità, la Polizia Ferroviaria raccomanda ai fruitori dei servizi ferroviari di osservare alcune semplici regole comportamentali: durante la permanenza sui marciapiedi adiacenti ai binari non oltrepassare la linea gialla, non attraversare i binari, ma servirsi sempre dei sottopassaggi, non tentare di salire o scendere quando il treno è in movimento; nell’ eventualità di soste impreviste del treno lungo la linea ferroviaria, seguire le indicazione del personale di bordo; prestare sempre massima attenzione al proprio bagaglio, poiché i 'professionisti del furto' tendono a sfruttare momenti di distrazione del viaggiatore. Infine viene consigliato di evitare di lasciare incustoditi a bordo treno i propri oggetti di valore; utilizzare solo servizi riconosciuti evitando ad esempio facchini abusivi.