21 ottobre 2020
Aggiornato 01:30
Gorizia

Sarà possibile vedere la collezione Coronini anche il 25 aprile e il primo maggio

Se oggi sono considerati essenziali, quasi più dell’abito stesso, altrettanto importante fu il ruolo degli accessori di moda nei secoli passati

GORIZIA - Se oggi sono considerati essenziali, quasi più dell’abito stesso, altrettanto importante fu il ruolo degli accessori di moda nei secoli passati: le collezioni Coronini, legate alle vicende di un’antica famiglia aristocratica, offrono un osservatorio privilegiato per scoprire come ogni epoca ebbe le sue 'icone di stile', con regole e cerimoniali che ne disciplinavano l’uso e condizionavano le abitudini della vita quotidiana. Dai ventagli ai cappelli, dai bastoni da passeggio alle 'galanterie', senza dimenticare guanti e borsette, gli accessori incisero su gusti, stile e comportamenti.

Il 25 aprile e il primo maggio 

Un viaggio nel tempo che si potrà fare grazie alla mostra 'L’indispensabile superfluo. Accessori della moda nelle collezioni della famiglia Coronini', allestita dalla Fondazione Coronini Cronberg nelle scuderie e nel palazzo di viale XX Settembre a Gorizia. L’esposizione è visitabile dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 da mercoledì a sabato, la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Giovedì 25 aprile e mercoledì primo maggio la mostra sarà aperta con orario festivo. Visite guidate incluse nel biglietto d’ingresso saranno proposte il sabato alle 16.30, la domenica e i festivi alle 17.30.