24 agosto 2019
Aggiornato 20:00
L'evento

L'orgoglio gay scende in piazza: in migliaia al corteo di Trieste

Notata l'assenza dell'amministrazione comunale e regionale alla manifestazione, che come testimonial ha avuto la cantante Elisa
L'orgoglio gay scende in piazza: in migliaia al corteo di Trieste
L'orgoglio gay scende in piazza: in migliaia al corteo di Trieste

TRIESTE - Alcune migliaia di persone (6 mila per la Questura, 20 mila per gli organizzatori) stanno sfilando per le strade del centro di Trieste in occasione del Gay pride.

La manifestazione è stata organizzata da numerose associazioni del mondo Lgbt. Nel corteo numerosi furgoni con casse acustiche che diffondono musica. Numerosi anche gli striscioni tra i quali: «Cristiani Lgbt in camino, Amnesty international, la Cgil e i Cobas scuola». Tante persone sono giunte a Trieste da città vicine. Tante le bandiere arcobaleno e i volti dipinti.
Davanti a piazza Unità il corteo si è fermato per alcuni minuti e gli organizzatori hanno ricordato il discorso che Mussolini tenne in quella stessa piazza per annunciare le leggi razziali.

In tanti hanno anche sottolineato l'assenza dell'amministrazione comunale e regionale alla manifestazione. L'evento è proseguito con una festa a Muggia, dove si è esibita la cantante Elisa.