16 giugno 2019
Aggiornato 20:30
GORIZIA

Palazzo Coronini e l'Archivio di Stato più vicini che mai

Prenderà il via infatti mercoledì 12 alle 18 con una conversazione a più voci dedicata alla famiglia Coronini
Palazzo Coronini e l'Archivio di Stato più vicini che mai
Palazzo Coronini e l'Archivio di Stato più vicini che mai Ufficio Stampa

GORIZIA - Palazzo Coronini e l'Archivio di Stato di Gorizia saranno da oggi in poi più vicini che mai. Prenderà il via infatti mercoledì 12 alle 18 con una conversazione a più voci dedicata all’archivio della famiglia Coronini, la collaborazione tra le due realtà: l'alleanza prevede l’organizzazione di conferenze, presentazioni, incontri di carattere divulgativo a favore della cittadinanza, aventi per oggetto temi relativi alla storia e al contesto culturale del Goriziano e dei territori limitrofi. Le iniziative saranno ospitate dalla sala conferenze della storica dimora di viale XX Settembre.

'Al di là del mito: racconti sull'Archivio Coronini Cronberg' è il titolo del primo incontro, che sarà dedicato alle aspettative che circondavano i documenti lasciati dal conte Guglielmo Coronini Cronberg al momento della sua morte, ai sopralluoghi nel Palazzo e alla prima inventariazione, al trasferimento presso l'Archivio di Stato di Gorizia, alla schedatura e ai percorsi di ricerca resi possibili dall'accessibilità ai documenti. Alla conversazione, moderata dal direttore dell’Archivio di Stato Marco Plesnicar, interverranno la storica e archivista Lucia Pillon, Paola Valentin della Soprintendenza archivistica del Friuli Giulia e Cristina Bragaglia della Fondazione Coronini.

Al termine, i direttori delle due istituzioni apporranno formalmente la firma sul protocollo d’intesa che regolerà la nuova collaborazione.