20 luglio 2019
Aggiornato 05:00
Friuli Venezia Giulia

Vertice Ince, Fedriga: «Occasione per comunicare la strategicità del Fvg»

Un appuntamento che ha riunito, nel salone di rappresentanza di piazza Unità d'Italia, i ministri degli Esteri dei 17 Paesi membri del forum di cooperazione
Vertice Ince, Fedriga: «Occasione per comunicare la strategicità del Fvg»
Vertice Ince, Fedriga: «Occasione per comunicare la strategicità del Fvg» Regione Friuli Venezia Giulia

TRIESTE - «Una straordinaria opportunità per comunicare alle diplomazie presenti a Trieste la strategicità del Friuli Venezia Giulia nel contesto geopolitico europeo e internazionale». Questo il commento del governatore Massimiliano Fedriga a margine del vertice Ince ospitato mercoledì nel palazzo della Regione: un appuntamento che ha riunito, nel salone di rappresentanza di piazza Unità d'Italia, i ministri degli Esteri dei 17 Paesi membri del forum di cooperazione che, quest'anno, sotto la presidenza italiana, festeggia i suoi 30 anni di attività.

«Simili iniziative - ha commentato Fedriga - permettono da un lato di rinvigorire il dibattito attorno a temi di attualità quali la logistica, l'innovazione e la sicurezza, e dall'altro di rimarcare quanto il nostro territorio possa assumere, sia in virtù del Porto Franco che dell'ampia rete di infrastrutture e servizi che lo collega al resto del continente, un ruolo di crescente centralità nelle dinamiche di sviluppo che investono l'Europa Centrale e Orientale».

Proprio sul versante della sicurezza, uno degli argomenti affrontati dai ministri, il governatore ha auspicato «una sempre maggior collaborazione tra i Paesi, mirata a potenziare i controlli ai confini e a far rispettare gli accordi internazionali sui rimpatri». «Rafforzare il dialogo, in particolare tra le realtà attraversate dalla rotta balcanica, è dunque la risposta migliore - secondo Fedriga - per mettere in campo in modo coordinato tutti gli strumenti a disposizione nella prospettiva di contrastare con efficacia i flussi migratori illegali».