20 luglio 2019
Aggiornato 05:00
L'incontro

Fedriga vede Salvini: nei prossimi giorni i primi provvedimenti anti-immigrazione

Sono state valutate tutte le ipotesi, senza alcun limite, finalizzate a bloccare gli ingressi di immigrati irregolari lungo il confine orientale
Fedriga vede Salvini: nei prossimi giorni i primi provvedimenti anti-immigrazione
Fedriga vede Salvini: nei prossimi giorni i primi provvedimenti anti-immigrazione Regione Friuli Venezia Giulia

TRIESTE - "Sono state valutate tutte le ipotesi, senza alcun limite, finalizzate a bloccare gli ingressi di immigrati irregolari lungo il confine orientale, diminuire la presenze in Friuli Venezia Giulia potenziando i controlli con un incremento degli organici e dei mezzi delle Forze dell'Ordine. Il Ministero degli Interni già nelle prossime ore farà tutti gli opportuni approfondimenti e dunque in tempi rapidi si darà avvio ai primi provvedimenti».

Lo riferisce il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, al termine del vertice al Viminale per la situazione del confine Est con il vicepremier e ministro degli Interni Matteo Salvini, al quale erano presenti, tra gli altri, il capo della Polizia prefetto Franco Gabrielli, l'assessore regionale alla Sicurezza, Pierpaolo Roberti e il prefetto di Trieste Valerio Valenti. In sostanza l'incontro è servito per condividere gli obiettivi di bloccare gli arrivi con aumento di uomini e mezzi e diminuire drasticamente gli immigrati in accoglienza. Il titolare del Viminale sarà a Trieste venerdì.