26 agosto 2019
Aggiornato 12:30
Trieste

Multato dalla Polizia locale perché dormiva su un'amaca nella pineta di Barcola

Immediata la protesta: sabato flash mob in pineta dal titolo «Amache libere»
Multato dalla Polizia locale perché dormiva su un'amaca nella pineta di Barcola
Multato dalla Polizia locale perché dormiva su un'amaca nella pineta di Barcola ANSA

TRIESTE - È stato multato dalla Polizia locale per 300 euro perché dormiva su un'amaca nella pineta di Barcola, luogo cult dei triestini per andare al mare. Immediata la protesta: sabato flash mob in pineta dal titolo «Amache libere».

Critiche sui social

La protesta è sorta dopo il montare di critiche sui social network, con centinaia di messaggi, a seguito del diffondersi della notizia. Il turista verso le 16 di due pomeriggi fa era stato notato da una pattuglia della polizia locale mentre dormiva sull'amaca che aveva appeso tra due alberi all'altezza del Secondo e Terzo Topolino.

Multa da 300 euro

L'uomo, un austriaco di 52 anni, secondo una ricostruzione della vicenda, alla richiesta dei vigili avrebbe esibito i documenti d'identità e sarebbe stato sanzionato con una multa di 300 euro per la violazione all'articolo 36 del Regolamento del Verde pubblico. Vale a dire che «negli spazi a verde è vietato appendere agli alberi e agli arbusti strutture di qualsiasi genere».