22 ottobre 2019
Aggiornato 22:00
Salute

Residui di amianto in scuola primaria a Gorizia, trasferiti alunni

Precauzionalmente cento alunni studieranno in un altro istituto. Ziberna: «Gli uffici comunali hanno deciso di anticipare i controlli»
Studenti
Studenti ANSA

GORIZIA - Residui di colla con presenza di amianto sono stati rilevati nel corso di indagini preventive alla riapertura delle scuole nell'edificio che ospita la scuola primaria «Frinta», a Gorizia. Per precauzione e per poter bonificare il plesso, da settembre circa 100 alunni svolgeranno l'attività didattica nella scuola «Pecorini», nel quartiere di Straccis. Il Comune - ha fatto sapere il sindaco Rodolfo Ziberna spiegando che le analisi sulla presenza di amianto nell'aria hanno dato esito negativo - attiverà un servizio navetta gratuito per gli studenti.

Gli uffici comunali hanno deciso di anticipare i controlli

«In una nota dello scorso 24 giugno - ricostruisce Ziberna - è stata espressa preoccupazione, da parte dei tecnici che si stavano occupando della bonifica, per la possibile tipologia della pavimentazione in amianto. Gli uffici comunali hanno deciso di anticipare i controlli, già previsti nell'intervento progettuale ai fini dello smaltimento del materiale tolto, affidando l'incarico a una ditta specializzata per effettuare gli opportuni accertamenti».