3 agosto 2020
Aggiornato 14:00
L'iniziativa

«Blue Kep», il progetto di alternanza scuola-lavoro tra Italia e Croazia

L'obiettivo è agevolare l’accesso al mondo del lavoro per gli studenti degli istituti tecnici e nautici sfruttando la filiera del mare
La conferenza stampa di presentazione del progetto «Blue Kep»
La conferenza stampa di presentazione del progetto «Blue Kep» Ufficio Stampa

TRIESTE - Agevolare l’accesso al mondo del lavoro per gli studenti degli istituti tecnici e nautici, cogliendo le opportunità offerte da un settore in grande espansione come l’economia del mare e favorendo lo scambio di esperienze tra Italia e Croazia. È questo l’obiettivo di Blue Kep, uno dei più importanti e innovativi programmi di mobilità scolastica in Fvg degli ultimi anni, dedicato alla formazione nella 'filiera del mare', che ha permesso a decine di ragazzi italiani, anche del Fvg, di maturare brevi esperienze di alternanza scuola-lavoro in Croazia e agli studenti croati di studiare negli istituti italiani, anche della nostra regione. I risultati e le linee guida del progetto sono stati presentati venerdì 20 settembre, a Trieste, all’Hotel Continentale con alcuni dei docenti e degli studenti coinvolti.

Il progetto Blue Kep è coordinato dall'Agenzia Informest e coinvolge l'Euroregione Adriatico Ionica, la Regione Marche, la Regione Istria, l'Agenzia di sviluppo della Contea di Sebenico e l'Agenzia per il coordinamento e lo sviluppo della Contea di Spalato Dalmazia. Finanziato dal programma Interreg Italia-Croazia 2014-2020, l’esperienza rappresenta la terza tappa di un percorso pluriennale dedicato alla mobilità scolastica cominciato con Kepass, nell'ambito del programma Ipa Adriatico 2007-2013, e proseguito con il progetto BlueSkills, del 2016, sempre parte del programma Ipa Adriatico, progetti realizzati con la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia come capofila del partenariato e Informest in qualità di assistenza tecnica.

L'Infoday promosso da Informest ha rappresentato un’occasione per capitalizzare il programma di mobilità internazionale costruito lungo i 21 mesi del progetto, evidenziando punti di forza e criticità di questo percorso formativo, e fornendo nuove linee guida per tutte le fasi operative di nuovi programmi di mobilità internazionale: dall'accreditamento delle scuole alla selezione degli studenti, dal riconoscimento delle competenze acquisite (crediti formativi) nei periodi all'estero all'implementazione dell'alternanza scuola/lavoro, dalla preparazione degli insegnanti a quella degli studenti.

Blue Kep ha complessivamente coinvolto 38 studenti e 12 istituti tecnici e nautici tra Italia e Croazia (7 italiani e 5 croati), per un totale di 45 giornate di scambio culturale e professionale tra due diversi Paesi e sistemi scolastici.
I quattro istituti regionali selezionati nel corso del 2019 per la partecipazione al programma sono l'Isis Brignoli Einaudi Marconi di Gradisca, l'Isis Arturo Malignani di Udine, l'Istituto Nautico 'Tomaso di Savoia Duca di Genova-Luigi Galvani' di Trieste e l'Enaip Friuli Venezia Giulia. Mobilità, filiera del mare e qualificazione professionale: l’innovazione di Blue Kep.
Un progetto che raccoglie la lunga esperienza, quasi decennale, del Friuli Venezia Giulia nel settore della mobilità internazionale applicata alle scuole secondarie superiori: in particolare, il sistema scolastico Fvg è stato tra i primi a intuire il potenziale della mobilità internazionale applicata agli istituti tecnici e a settori strategici come quello nautico/marittimo e turistico.