17 novembre 2019
Aggiornato 02:30
GdF di Gorizia

Controlli valutari transfrontalieri, «intercettati» 18,6 milioni in contanti in 5 anni

625 le violazioni contestate rispetto all'obbligo di dichiarazione per chi entra o esce dal territorio nazionale e trasporta denaro contante oltre i 10mila euro
Banconote da 50 Euro
Banconote da 50 Euro ANSA

GORIZIA - Ammonta a oltre 18,6 milioni di euro il contante intercettato dalla Compagnia della Gdf di Gorizia negli ultimi cinque anni, nell'ambito dei controlli valutari transfrontalieri, condotti attraverso il monitoraggio del traffico stradale e dei valichi di confine. In totale sono state 625 le violazioni contestate rispetto all'obbligo di dichiarazione per chi entra o esce dal territorio nazionale e trasporta denaro contante di importo pari o superiore a 10 mila euro. Il denaro irregolarmente trasportato è stato quantificato in oltre 13 milioni di euro.

Trend delle violazioni in costante aumento

L'attività svolta ha permesso inoltre di censire 927 casi di trasferimenti di denaro contante «sottosoglia», cioè per importi inferiori a 10 mila euro, per un totale di oltre 5,6 milioni di euro. L'importo totale dei trasferimenti irregolari e «sottosoglia» è pari a oltre 18,6 milioni di euro. Il trend delle violazioni è in costante aumento: dalle 50 del 2014 si è passati alle 156 del 2018; mentre sono 73 le contestazioni nei primi 8 mesi del 2019.