8 dicembre 2019
Aggiornato 04:00
L'evento

Un angolo di Bruxelles a Gorizia per Gusti di Frontiera

Patatine fritte, waffles e birra protagonisti allo stand «Mamma Mia Premium Street Food» che offre un viaggio a Bruxelles in collaborazione con Visit Brussels
Un angolo di Bruxelles a Gorizia per Gusti di Frontiera
Un angolo di Bruxelles a Gorizia per Gusti di Frontiera Ufficio Stampa

GORIZIA - Ci sarà anche un angolo di Bruxelles quest’anno in occasione della kermesse Gusti di Frontiera in programma a Gorizia da giovedì 26 a domenica 29 settembre. L’appuntamento è nel Borgo Europa Centrale in prossimità di Piazza Vittoria, tra via Roma e via Oberdan, allo stand «Mamma Mia Premium Street Food». Qui si potranno assaggiare le specialità tipiche dello street food brussellese, rinomate in tutto il mondo.

Dolce o salato, ce ne sarà per tutti i gusti: dalle mitiche patatine fritte, vero e proprio caposaldo della tradizione locale, fino ai dolci waffles, croccanti fuori e morbidi all’interno, serviti caldi con cioccolato fuso, panna montata, marmellata o fragole e banane. Protagonista assoluta l’ottima birra belga, con possibilità di scegliere tra una miriade di varietà in bottiglia o alla spina, comprese ricercate etichette artigianali, prodotte dai mastri birrai di Bruxelles.

Un viaggio a Bruxelles

Ma c’è di più: grazie alla collaborazione di Visit Brussels – l’Ufficio del Turismo di Bruxelles – i visitatori dello stand potranno mettere alla prova la loro fortuna aggiudicandosi un bellissimo weekend per 2 persone nella Capitale delle Capitali. Sarà sufficiente scattarsi un selfie presso lo stand mentre si degusta un prodotto tipico belga, avendo la cura di inquadrare sullo sfondo il logo di Visit Brussels, posizionato sulle vele promozionali allestite per l’occasione: tra tutti gli scatti, saranno estratti i vincitori. Basterà dunque un semplice selfie per volare a Bruxelles e conoscere in prima persona una delle città più sorprendenti, inattese e divertenti del Vecchio Continente.

L’iniziativa, ideata da Alberto Misano e da Visit Brussels, nasce per rispondere all’esigenza, sempre più sentita anche dagli organizzatori di Gusti di Frontiera, di creare sinergie tra i rappresentanti delle tipicità enogastronomiche e la promozione turistica dei rispettivi territori di provenienza.