16 dicembre 2019
Aggiornato 12:00
Sottoscritto a maggio 2018

Lavoro, Alessia Rosolen: «Protocollo Monfalcone modello per occupazione in Fvg»

La soddisfazione dell'assessore regionale al Lavoro: Un totale di 3.127 assunzioni, 36 imprese del territorio coinvolte, 5 recruiting day
Rosolen: «Protocollo Monfalcone modello per occupazione in Fvg»
Rosolen: «Protocollo Monfalcone modello per occupazione in Fvg» Regione Friuli Venezia Giulia

TRIESTE - Un totale di 3.127 assunzioni, 36 imprese del territorio coinvolte, 5 recruiting day e dei 154 lavoratori provenienti dalla crisi dell'ex Eaton di Monfalcone 69 hanno trovato un'occupazione, mentre altri stanno terminando il ciclo formativo finalizzato alla ricollocazione. Queste le cifre illustrate ieri a Trieste dall'assessore regionale al Lavoro del Friuli Venezia Giulia, Alessia Rosolen, la quale, assieme al sindaco di Monfalcone, Anna Maria Cisint, e alla rappresentante di Confindustria Venezia Giulia, Michela Cecotti, ha presentato i risultati del Protocollo per l'occupazione sottoscritto a maggio 2018 da Regione Fvg, Comune di Monfalcone, parti sociali e Fincantieri.

Rosolen: «Collocare più persone possibile»

Numeri alla mano, di dati positivi ha parlato Rosolen, sottolineando come questi risultati favoriscano lo sviluppo di un modello «attraverso il quale da adesso in poi agiremo, sia con l'utilizzo di fondi regionali sia con l'apporto delle risorse del Fondo sociale europeo destinate alla formazione». Una delle novità rispetto alla legislatura recedente, come ha spiegato l'assessore, è che «la Regione è riuscita a ottenere dalle aziende i dati oggettivi sui fabbisogni occupazionali». Da qui l'impegno a incrociare domanda e offerta, mettendo in campo dei percorsi formativi mirati, determinati dalle reali esigenze delle imprese, «per collocare più persone possibile».

I lavoratori del'ex Eaton

Rosolen ha anche espresso particolare soddisfazione per le cifre relative ai processi di riconversione professionale dei lavoratori dell'ex Eaton, «a tutti i quali, dopo essere stati presi in carico dal servizio pubblico, è stata offerta un'opportunità occupazionale». Da parte sua, infine, il sindaco Cisint ha ricordato il ruolo del Comune di Monfalcone nella fase di monitoraggio del Protocollo, rimarcando come in passato, prima dell'insediamento dell'attuale Amministrazione regionale, su questi temi «si registrava una significativa difficoltà nel trovare una collaborazione istituzionale». Un ulteriore cambiamento in positivo, come ha precisato il sindaco, ha riguardato anche Fincantieri, «la quale - ha concluso - ha contribuito a fare un gioco di squadra la cui efficacia è dimostrata dal numero di persone che hanno trovato lavoro».