25 settembre 2020
Aggiornato 15:00
I dati dell'Istat

Incidenti stradali in calo in Friuli Venezia Giulia nel 2018, ma più vittime (77)

Da maggio a ottobre la concentrazione degli incidenti è più elevata (1.885 sinistri), in coincidenza con la maggiore mobilità legata a periodi di vacanza

TRIESTE - Nel 2018 in Friuli Venezia Giulia si sono verificati 3.351 incidenti stradali, che hanno causato la morte di 77 persone e il ferimento di altre 4.537. Rispetto al 2017, sono diminuiti gli incidenti (-3,4%) e i feriti (-3,0%), mentre sono aumentate le vittime della strada (+11,6%), in contrapposizione alla tendenza nazionale che presenta diminuzioni per tutti e tre gli aggregati. Lo rileva l'Istat.

I pedoni sono l'11,7% dei deceduti

Il 69,7% degli incidenti si è verificato su strade urbane, provocando 31 morti (40,3% del totale) e 2.975 feriti (65,6%). Da maggio a ottobre la concentrazione degli incidenti è più elevata (1.885 sinistri), in coincidenza con la maggiore mobilità legata a periodi di vacanza. Il mancato rispetto delle regole di precedenza, la guida distratta e la velocità troppo elevata sono le prime tre cause di incidente: complessivamente costituiscono il 41,8% dei casi. I pedoni rappresentano l'11,7% dei deceduti sulle strade e l'8,8% dei feriti.