28 luglio 2021
Aggiornato 15:30
Economia

Qualità della vita: Trieste 5a in Italia secondo il Sole 24 Ore

Il capoluogo giuliano sale di una posizione rispetto al 2018. Bene tempo libero, ambiente e servizi, ricchezza, istruzione, in calo sicurezza e demografia

TRIESTE - Nel 2019 la provincia di Trieste è al quinto posto in Italia per «Qualità della vita». Lo rileva la graduatoria del Sole 24 Ore, pubblicata oggi. Rispetto al 2018, Trieste guadagna una posizione. Udine sale di otto e va al 16/o posto. Pordenone invece ne perde cinque ed è 13/a, Gorizia scende di 24 e si piazza al 34/o. A livello regionale, il Friuli Venezia Giulia è terzo in Italia.

Gorizia precipita al 34esimo posto

Trieste è medaglia di bronzo per «ricchezza e consumi», d'argento per «affari e lavoro» e «ambiente e servizi». In particolare è terza in Italia per start up innovative e seconda per imprese straniere. Bene anche in «cultura e tempo libero": è prima ad esempio all'indicatore «biblioteche», seconda per indice di sportività. Per quanto riguarda «giustizia e sicurezza», Pordenone è quinta in Italia, Udine 11/a, Gorizia 36/a e Trieste 97/a. In generale, Trieste è la provincia in cui si registrano in proporzione più denunce per violenze sessuali (16,63 ogni 100 mila abitanti). Alto anche l'indice di litigiosità (106/o posto).