21 novembre 2018
Aggiornato 10:30

Il Sap: «Soddisfatti per il presidio continuativo ai confini»

Per il segretario regionale del Sindacato autonomo di Polizia, Olivo Comelli, «è un segnale che fa ben sperare per il futuro»
Il Sap: «Soddisfatti per il presidio continuativo ai confini»
Il Sap: «Soddisfatti per il presidio continuativo ai confini» (Sap)

TRIESTE - "Accogliamo con favore l'annuncio dato dal governatore, Massimiliano Fedriga, e dell'assessore regionale, Pierpaolo Roberti, al termine dell'incontro di martedì a Roma con il sottosegretario agli Interni, Nicola Molteni, che «il presidio delle forze dell'ordine sul territorio del Friuli Venezia Giulia, con particolare attenzione ai confini e alle attività di retro valico, sarà operativo in maniera continuativa». E' quanto afferma in una nota il segretario regionale del Sindacato autonomo di Polizia, Olivo Comelli.

«Un segnale - aggiunge - che fa ben sperare per il futuro, dopo anni contrassegnati da soli tagli e di mancata considerazione sia nei confronti delle forze dell'ordine sia del problema che da tempo interessa il territorio del capoluogo giuliano in termini di immigrazione e sicurezza». Ora, conclude Comelli, «attendiamo un accordo con il governo sloveno, per ripristinare, lungo il confine, la presenza di pattuglie miste di Polizia»